Sito CSP innovazione nelle ICT
Navigation Menu
Comune di Agliano Terme

Comune di Agliano Terme

  • Author: CSP
  • Date Posted: 4 giu 2013
  • Category:
  • Address: Piazza Roma, 21 14041 - Agliano Terme

Si hanno i primi cenni all’esi­stenza del paese in alcuni atti del ‘400 d.C. Aulianum, Alianum, Ajanum ed anche Aglanum è detto negli antichi documenti, mostrando nella tenninazione “anum” una chia­ra origine romana.

Agliano acquistò rinomanza nel medioevo, per la celebre Bianca Lancia. Federico II di Svevia, figlio dell’imperatore Enrico VI e di Costanza d’Altavilla, nipote del Barbarossa, capitò, intorno al 1225 nel castello di Agliano e si innamorò perdutamente della castellana: la bellissima Bianca Lancia. Federico la portò con sé, e da lei ebbe, a Palermo, un figlio, Manfredi, che fu poi re di Napoli e di Sicilia e che morì, nel 1266 a Benevento, combattendo con­tro Carlo d’Angiò. La figura di Manfredi ispirò a Dante uno dei Passi più belli del Purgatorio: “lo mi volsi ver lui e guardail fi­so: biondo era e bello e di gentile aspetto” .

Terminate le lotte fra Astigiani e Alessandrini, Agliano divenne teatro di quelle fra Guelfi e Ghi­bellini astigiani. Nel 1531 fu aggregato, insieme alla contea di Asti, ai domini dei Savoia, ma la peste del 1629 ed una grande carestia, ridussero il paese a poco più di 300 abitanti. Durante le guerre fra il Duca di Savoia e gli Spagnoli per la suc­cessione del Monferrato, Aglia­no dovette soccombere a molte­plici disastri fra i quali, la di­struzione del suo castello.

Nella storia recente Agliano Terme si distingue per la lotta partigiana. Dopo l’8 settembre 1943, sorge l’esigenza di coordinare, con un organismo superiore, l’azione dei vari comandi delle forma­zioni partigiane e dei C.L.N. Si decise quindi di formare una Giunta di Governo per la zona liberata, la cui sede venne collo­cata presso i locali dell’hotel Fons Salutis.

Nel 1998 ad Agliano Terme venne conferita la medaglia d’oro al valor partigiano per l’importante ruolo avuto duran­te il periodo della Resistenza.

Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>